Training week #66 – 5 rischi se non si apportano le giuste calorie

/, Healty Food, Training Week/Training week #66 – 5 rischi se non si apportano le giuste calorie

Training week #66 – 5 rischi se non si apportano le giuste calorie

Tutti gli atleti sanno benissimo che la composizione corporea (massa magra- massa grassa) così come il peso sono strettamente correlati alle prestazioni atletiche.
Il nostro sport in particolare è una disciplina che richiede un’attenzione particolare alla categoria di peso.

Perdere peso può portare dei grossi benefici in varie “aree” sportive, ad esempio nel rapporto peso-potenza, nella capacità di movimento e nell’endurance. Ovviamente però ottenere dei miglioramenti è necessario avere cura di quelle che sono le esigenze nutrizionali del nostro corpo.

Se iniziamo un  percorso alimentare volto alla perdita di peso dobbiamo stare sempre molto attenti  alle restrizioni caloriche  che andiamo a seguire. Solitamente infatti si entra in una sorta di spirale e ci focalizziamo solo ed esclusivamente sulla perdita di peso. Questa abitudine a sua volta ci porta a seguire un disordine alimentare,senza che ce ne rendiamo conto.

Preoccupiamoci di mangiare a sufficienza: senza carburante il nostro corpo non va avanti. Infatti se limitiamo drasticamente l’apporto calorico inizieremo ad avere tutta una serie di problematiche:

STALLO DEL PESO

Probabilmente questo è una delle conseguenze più comuni del mangiare troppo poco in confronto al dispendio energetico. Mangiamo sempre meno ma nonostante tutto il peso non cambia, l’ago della bilancia non si muove: il peso è in fase di stallo. Questo succede perché il nostro fisico inizia a conservare il carburante necessario a soddisfare le nostre esigenze. Contrariamente a quanto si possa pensare se inizieremo ad alimentarci nella maniera giusta inizieremo a perdere peso nuovamente.

 

PERDITA DELLE ENERGIE

All’interno del processo di costruzione muscolare sono necessarie energie (anabolismo). Se priviamo il corpo delle energie necessarie al processo anabolico il nostro corpo non brucia solo le riserve di grasso ma inizia ad attingere anche alla massa magra bruciando in egual misura sia la massa grassa che i muscoli. Conseguenza? Il grasso non sparisce ed in più iniziamo ad avere meno forza.

 

AUMENTA IL SENSO DI AFFATICAMENTO

 

Quando il nostro corpo non riceve abbastanza cibo, ne risente il sonno ed abbiamo sempre quella sensazione di diffusa debolezza. Il nostro corpo a questo punto entra in una sorta di ibernazione volta al risparmio, ovvero a non spendere alcuna energia aggiuntiva. Ricordiamoci che per essere un buon atleta dobbiamo avere molte energie da consumare!

 

DEFICIT NUTRIZIONALE

Limitare l’apporto calorico limita inevitabilmente anche l’apporto dei micronutrienti ovvero delle vitamine e dei minerali. Queste carenze mettono a serio rischio la nostra salute ma soprattutto non dimentichiamo che gli integratori servono ad integrare non a rimpiazzare un deficit totale! Perché sostituire quanto possiamo trovare in natura?

 

SCARSO RECUPERO

Gli allenamenti hanno un effetto positivo sul nostro fisico nel momento in cui il nostro corpo è in grado di riprendersi in maniera ottimale dopo ogni sessione. Il recupero, infatti, richiede una grande quantità di energie per poter riparare i tessuti muscolari e ripristinare il normale stato del corpo stesso. Se priviamo il nostro corpo del carburante necessario a questa attività non potremo mai sfruttare le energie necessarie al processo di recupero muscolare.

 

CONCLUDENDO

In alcuni casi la perdita di peso può essere necessaria al fine di migliorare la propria salute ed ottenere una migliore prestazione agonistica riferibile ad una categoria di peso in particolare. Tuttavia, se il nostro obbiettivo è perdere peso , il tutto dovrebbe essere affrontato in maniera strategica, senza fretta e soprattutto con l’ausilio di un professionista. Se abbiamo il dubbio di non mangiare a sufficienza, consultiamo un nutrizionista, sicuramente  ci può aiutare ad ottimizzare un piano alimentare utile a raggiungere i nostri obbiettivi specifici senza gravare sul nostro stato di salute e mantenendo un livello di performance elevato. Le diete standard che troviamo su internet non ci aiutano, tanto meno i consigli dell’amico che ha militato nella squadra di calcio per anni e che poi si è svegliato personal trainer.
Io mi sono affidato a Laura (se avete bisogno di lei chiedetemi, sarò ben felice di darvi i suoi contatti!), biologa nutrizionista e mi ha fatto entrare nella categoria di peso  che mi ero prefissato.

Ovviamente assieme al piano alimentare mi sono allenato!

Se volete mettervi in forma date un’occhiata ai corsi e mettetevi in gioco da subito, soprattutto perché l’estate è alle porte!

Condividi!

By |2019-02-11T13:11:09+02:00Febbraio 11th, 2019|BJJ, Healty Food, Training Week|0 Comments

About the Author:

Alessandro Panettieri ha passato la maggior parte della sua vita tra tatami e sacchi. Ha prima imparato e poi ha iniziato a formare atleti, negli ultimi dodici anni ha fatto solo quello. Nel 2004 fonda il BullDogClan, aprendo la prima struttura di Bologna dedicata alle MMA ed al BJJ.